venerdì 10 febbraio 2017

Recensione: Shinigami&Cupcake di Francesca Angelinelli



TITOLO: Shinigami&Cupcake
AUTRICE: Francesca Angelinelli
EDITORE: Genesis Publishing
COLLANA: Romance
GENERE:  Paranormal Romance, New Adult
PREZZO: € 3,99
PREZZO Cartaceo: € 12,60
PAGINE: 435

Minami è una giovane e promettente pasticcera, che sceglie di trasferirsi a Tokyo per crescere professionalmente. Ma la vita nella Capitale si rivela fin da subito più avventurosa di ogni sua aspettativa. Le giornate di Minami non saranno scandite solo dalla preparazione di deliziosi cupcake al cioccolato, ma anche dalla caccia al demone che perpetrando riti occulti sacrifica giovani donne che come lei hanno il potere di interagire con i defunti. Affianco a Minami, per riportare l’equilibrio nel mondo degli spiriti, vi sarà uno shinigami ribelle e innamorato, totalmente incurante delle regole poste dal signore dell’aldilà.
Tra avventure al limite dell’impossibile, sentimenti improvvisi, sacrifici crudeli e nuove amicizie, Minami scoprirà che nulla accade per caso e che l’Amore è l’unica forza in grado di sconfiggere il Male.


La storia si presenta abbastanza interessante con uno stile niente male ed ho trovato l'idea del voler inserire le ricette, in cui la protagonista si cimenta, molto carina.
Di sicuro le scelte prese per la stesura di questo libro portano una ventata del tutto nuova nel clima dei romanzi contemporanei ed appartenenti al genere in cui rientra.
Dividendo il libro in due parti, troviamo che nella prima la trama è piuttosto uniforme mentre troviamo una seconda parte più frettolosa e meno chiara dove si fa risentire anche l'ambientazione utilizzata, sicuramente meno verosimile e molto nello stile della tradizione giapponese.
 Avrei sicuramente preferito ci fosse un approfondimento maggiore di alcuni personaggi, delineati, certo, ma non abbastanza da renderli concreti, tenendo comunque presente che dato il genere, alcuni pur volendo non potrebbero esserlo data la loro natura. Per questo dico che non è stato sviluppato tutto il suo potenziale e che poteva dare ancora di più, ma è ben strutturata anche così come la troviamo eh!
Il rapporto tra Minami e lo Shinigami, si evolve e matura, l'unica pecca è che si riesce a delimitare e definire fin troppo quando si ha la svolta che si presenta secondo la mia opinione troppo precipitosa  visto il ritmo a cui la storia procedeva precedentemente. Detto ciò, questa rimane ugualmente una lettura nella quale imbattersi perché  riesce a tenere il lettore incollato alle sue pagine.


Grazie mille all'autrice per la copia omaggio! <3

1 commento: