lunedì 24 aprile 2017

Book Blitz - A School for Dragons di Amy Wolf


Vi confido una cosa, da piccola sognavo di far parte di scuole come queste XD con materie altrettanto strane. Ecco perché questo libro mi ha attirato come una calamita. Non vedo l'ora di comprarlo e poterlo leggere!

A School for Dragons
by Amy Wolf
Genre: YA Fantasy
Release Date: April 11th 2017
Red Empress Publishing

Summary from Goodreads:

Mattie Sharpe—seventeen and bored in L.A. —is getting into trouble. She gets into even more when she's whisked to Cavernis, a world teeming with dragons. But these are dragons as you've never seen them: they are fussy gourmets; work as lawyers & CPA's; and attend their school ASH, where they take classes like TNS ("Tails, Nails & Scales").

Reuniting with her childhood friend, Mattie learns why she’s been brought there, and even heads ASH’s rowing team, Skull & Bones. She learns how to be a knight from the mysterious Eli, a small mute dragon…or is he?


Buy Links: Amazon | Barnes & Noble  

About the Author
Amy Wolf has published 38 short stories, including two in Realms Of Fantasy, and one in Interzone. Her memoir, Don’t Let Me Die In A Motel 6, is a humorous account of her years after the Great Recession (and is available on Kindle).

Amy started her career working for the Hollywood film studios, where she was a script writer/reader. She is currently a refugee from Los Angeles living in Seattle.


Author Links:


GIVEAWAY:
a Rafflecopter giveaway

Grazie a YA Bound Book Tours per avermi fatto partecipare a questo blitz <3

Appuntamenti della settimana con Newton Compton

Titolo: Destini incrociati
Autore: Giulia Ross
Genere: Romance
Pagine: 288 pp
Formato: ebook
Prezzo ebook: 2.99€
Uscita: 24 aprile 2017

Amy Smith lavora in un caffè e abita in un piccolo monolocale nella periferia di Houston. È riservata, scontrosa e abitudinaria. Ogni martedì e giovedì pranza al Red Dragon, un ristorante cinese dove riesce a rilassarsi. Amy non si è ancora accorta che in quel locale qualcuno la osserva in silenzio e aspetta il suo arrivo. Finché un giorno, partecipando alle riprese di una specie di gioco che verrà trasmesso su YouTube, Amy conosce Cai, il ragazzo che lavora al ristorante. All’inizio è quasi infastidita dall’odore di fritto che lui emana, ma quando le sue braccia la stringono, qualcosa cambia. Cai inizia a corteggiarla: ha dei modi di fare eleganti ed è molto delicato. Ma il suo passato è inaccessibile. La sua storia prima del suo arrivo a Houston è un mistero. Lentamente Amy si lascia andare e s’innamora. Lei è l’altro capo del filo rosso che lega il loro destino di anime gemelle, le dice Cai una sera. Il giorno dopo però, scompare nel nulla… Chi è, allora, quel ragazzo che Amy incontra quattro anni dopo? Che ha un nome diverso ma è identico a Cai?


Titolo: Un imprevisto chiamato amore
Autore: Anna Premoli
Genere: Romance
Pagine: 288 pp
Formato: ebook, cartaceo
Prezzo cartaceo: 9.90€
Prezzo ebook: 5.99€
Uscita: 27 aprile 2017

Jordan ha collezionato una serie di esperienze disastrose con gli uomini. Consapevole di avere una sola caratteristica positiva dalla sua parte, ovvero una bellezza appariscente e indiscutibile, è arrivata a New York intenzionata a darsi da fare per realizzare il suo geniale piano. Il primo vero progetto della sua vita, finora disorganizzata: sposare un medico di successo. Jordan ha studiato la questione in tutte le sue possibili sfaccettature e, preoccupata per le spese da sostenere per la madre malata, si è convinta di poter essere la perfetta terza moglie di un primario benestante piuttosto avanti con gli anni. Ma nel suo piano perfetto non era previsto di svenire, il primo giorno di lavoro nella caffetteria di fronte all’ospedale, ai piedi del dottor Rory Pittman. Ancora specializzando, per niente ricco, molto esigente e tutt’altro che adatto per raggiungere il suo obiettivo...


Titolo: La rosa del califfo
Titolo originale: The Rose & the Dagger
Autore: Renée Ahdieh
Genere: Fantasy, Young Adult
Serie: #2 The Wrath & the Dawn
Pagine: 284 pp
Formato: ebook, cartaceo
Prezzo cartaceo: 10€
Prezzo ebook: 2.99€
Uscita: 27 aprile 2017

Shahrzad è stata la moglie del califfo del Khorasan. Era giunta nella sua dimora con lo scopo di vendicare la morte di altre fanciulle andate in sposa a lui. Poi il suo piano è saltato, Khalid non è infatti il mostro che tutti credono. È un uomo tormentato dai sensi di colpa, vittima di una potente maledizione. Ora che è tornata dalla sua famiglia, Shahrzad dovrebbe essere felice, ma quando scopre che Tariq, suo amore d’infanzia, è alla guida di un esercito e sta per muovere guerra al califfo, la ragazza capisce che deve intervenire se vuol salvare ciò che ama. Per tentare di evitare una sciagura, spezzare quella maledizione, ricongiungersi a un uomo di cui ora scopre di essersi innamorata, Shahrzad farà appello ai suoi poteri magici, a lungo rimasti sopiti dentro di lei…

Serie The Wrath & the Dawn
1. La moglie del califfo
2. La rosa del califfo


Titolo: Il tradimento
Titolo originale: The Score
Autore: Elle Kennedy
Genere: New Adult
Serie: #3 The Campus
Pagine: 352 pp
Formato: ebook
Prezzo ebook: 4.99€
Uscita: 27 aprile 2017

Allie Hayes è in crisi. Dopo estenuanti tira e molla, la lunga storia con il suo ragazzo è giunta al capolinea. A peggiorare le cose c’è la preoccupazione per il futuro, visto che non ha la più pallida idea di ciò che farà dopo il college. Niente panico, Allie è una tipa tosta che sa reagire, anche se a modo suo. Una mattina, complice una serie di coincidenze e qualche bicchierino di troppo, si ritrova nel letto del playboy del campus. È stata solo una notte bollente da archiviare prima possibile? Lei ne è sicura, mentre non la pensa così Dean Di Laurentis, stella della squadra di hockey locale. Nella sua vita Dean è abituato ad avere – e a lasciare – le ragazze che vuole, senza rimpianti. E ora vuole lei, Allie, e farà di tutto per farle cambiare idea sul suo conto. Solo che a poco a poco a entrambi accade qualcosa di inaspettato che sconvolgerà le loro vite…

Serie The Campus
1. Il contratto
2. Lo sbaglio
3. Il tradimento


Titolo: Una notte in più
Titolo originale: One More Night
Autore: Lauren Blakely
Genere: Erotic Romance
Serie: #3 Seductive Nights
Pagine: 200 pp
Formato: ebook
Prezzo ebook: 4.99€
Uscita: 29 aprile 2017

L’avvocato Clay Nichols pensa di aver finalmente raggiunto il lieto fine: Julia Bell, la barista sexy che gli ha fatto perdere la testa, ha chiuso con i problemi del passato e ora vive con lui a New York. Per Clay è ovvio che più niente ostacola la loro bollente storia. Ma la vita, si sa, riserva sempre delle sorprese e i due appassionati amanti si troveranno a fronteggiare nuove sfide proprio quando si apprestano a coronare il loro rapporto. Ancora una volta la minaccia più grande proviene dal passato di Julia: chi è l’uomo che la segue ovunque e la osserva nascosto nell’ombra? E riuscirà Clay a proteggere la donna che ama?

Serie Seductive Nights
1. Tutte le notti
2. Dopo questa notte
3. Una notte in più

Anteprima - Tu sei la ragione di Renae Kaye

Titolo: Tu sei la ragione
Titolo originale: You Are the Reason
Autore: Renae Kaye
Serie: #2 The Tav
Genere: M/M
Editore: Triskell Edizioni
Pagine: 260 pp
Formato: ebook
Prezzo: 5.99€
Uscita: 24 aprile 2017

Davo è un ragazzo nella media. Ha un buon lavoro, una casa propria e passa i fine settimana al pub. Accetta completamente di essere gay, ma non vuole essere uno di quei gay effeminati. Gli piacciono il football, le altre attività maschili ed evita accuratamente tutto ciò che potrebbe essere considerato femminile, comprese le relazioni che durano più di quindici minuti.
Un giorno, l’amico e idolo gay di Davo non solo trova un fidanzato, ma adotta perfino una bambina. Davo è profondamente sconvolto e corre al pub. È proprio lì che incontra Lee, una ragazza carina dai capelli color ciliegia, con un bel vestitino e un paio di scarpe rosse a punta. Davo ne è affascinato, ma com’è possibile? Lui è gay, no? Poi Lee gli confessa di essere in realtà un ragazzo a cui a volte piace indossare abiti da donna. Stravolto da quell’attrazione così bizzarra per lui e le sue idee, Davo inizia un lungo cammino che lo porterà ad accettare se stesso senza dare importanza a ciò che pensano gli altri.

Serie The Tav
1. Una luce accecante
2. Tu sei la ragione

Anterima - Ruin me di Danielle Pearl

Titolo: Ruin me
Titolo originale: In Ruins
Autore: Danielle Pearl
Serie: #1 Something More
Genere: New Adult
Editore: DeAgostini
Pagine: 320 pp
Formato: cartaceo, ebook
Prezzo cartaceo: 14.90€
Prezzo ebook: 1.99€
Uscita: 24 aprile 2017


Libertà. Ecco che cos’ha sempre significato il college per Carl. Libertà da tutti gli errori del liceo. Libertà dai ricordi, dalle ferite, e dalla tragica notte che ha segnato la sua vita. Ma le cose non vanno proprio come si è immaginata. Una sera, durante una festa, Carl si ritrova faccia a faccia con il suo passato: il ragazzo che ama e odia con la stessa intensità. Quando Tucker si rende conto di essere intrappolato nello stesso college di Carl, i ricordi riaffiorano prepotenti. Non sono passati molti mesi da quando era pronto a consegnare il suo cuore a Carl. Per fortuna si era reso conto in tempo di che razza di persona fosse: una bugiarda manipolatrice. Eppure, mentre il cervello di Tucker grida di stare alla larga da Carl, il suo corpo non fa che desiderarla. Ogni giorno di più.

domenica 23 aprile 2017

Recensione - Fate's Fables di T. Rae Mitchell


Titolo: Fate's Fables: One Girl's Journey Through 8 Unfortunate Fairy Tales
Autore: T. Rae Mitchell 
Serie: Fate's Journey #1
Editore: Original Mix Media Inc
Uscita: 25 Agosto 2016
Lingua: Inglese

This beautifully intricate fantasy, with its feisty heroine, breath-taking action and heart-wrenching romance, will delight fans of The Lunar Chronicles and A Court of Thorns and Roses.

Reality sucks. Make-believe rocks. That's been Fate Floyd's motto for as long as she's been a fantasy geek. But now she can hardly tell what's real and what's not. She's been spelled and mysteriously trapped within a deadly fairy tale world bound by the Book of Fables. Her only way home is to travel through the book's 8 unfortunate fairy tales and change them into happily-ever-afters. And if dealing with scheming sorceresses, greedy goblins and heartless faeries isn't enough to test her sanity, there's Finn. The Scottish boy who looks like he stepped straight out of her dreams. As it turns out, make-believe isn't as fun as Fate thought it would be. The reality is, her road to freedom isn't straight, and danger lurks around every bend.

Genre: Young Adult Fantasy

This Special Edition of Fate's Fables, One Girl's Journey Through 8 Unfortunate Fairy Tales, is the complete novel. Also included (and in the print edition), is Chaos In The Keep, the thrilling Bonus Prequel.

BONUS PREQUEL - Chaos In The Keep: Hidden in the deepest of space, the darkest of magic is caged in a place called the Keep. When the Keep Guardian makes a mistake that could unleash chaos throughout the universe, she's forced to find her successor, who just happens to be Fate Floyd. (Fifty pages of additional content, only available in this version).

For an exhilarating adventure, get Fate's Fables Special Edition today and enter a magical world of darkly enchanted fairy tales!

Ditemi voi se con una simile premessa avrei potuto resistere nel non richiederlo su NetGalley.
Fate è una ragazza che ama scrivere ed è molto fantasiosa. Un giorno, andando nella libreria ereditata dalla sua defunta nonna, trova un ragazzo di nome Finn e insieme saranno catapultati all'interno di un libro dove il loro scopo sarà quello di trasformare le tragedie in lieto fine.
Questa cosa dell'essere catapultati in un libro mi ha fatto venire in mente il film Pagemaster ed ho provato un'immensa nostalgia. In fondo sarebbe il sogno di parecchi lettori poter entrare nel mondo all'interno di un libro, magari senza avventure troppo pericolose :P
Non avevo letto niente della Mitchell prima di questo e devo dire che ha uno stile che mi piace. Molto intrigante e pieno di descrizioni. La protagonista, Fate, è un personaggio tosto, un'eroina di tutto rispetto, ma che per certi aspetti non mi ha convinto come la sua immediata fiducia per il ragazzo (che per quanto carino, insomma, non darei un'immediata fiducia a uno sconosciuto). 
Per quanto riguarda Finn vi dico che è già finito tra i più leali e amabili book boyfriends di quest'anno. Lui e Fate sono una coppia splendida, due metà che si completano, che mi ha fatto parecchio sospirare con aria sognante. E sì, provo sempre un pizzico di invidia per queste coppie così affiatate, lo ammetto. 
Bellissime le illustrazioni a inizio di ogni fiaba e ho trovato molto utile il fatto che l'autrice abbia sempre specificato di quale storia si trattasse perché, a malincuore, devo ammettere di non conoscere alcune di esse. 
Il cliffhanger mi ha un pochino urtato (li detesto!) ma sono contenta di sapere che c'è già il seguito. Non vedo l'ora di scoprire cosa accadrà. Questa storia è come una droga. 



GRAZIE MILLE A NETGALLEY ED EDITORE PER AVERMI OFFERTO UNA COPIA DI QUESTO TITOLO IN CAMBIO DI UN ONESTA OPINIONE.

My review in english HERE


giovedì 20 aprile 2017

Presentazione Speciale - Quello che i tuoi occhi nascondono di Serena Nobile


Giorno, readers! Fan di Virginia de Winter a me! Pronti per un suo nuovo capolavoro? Da oggi potete trovarlo disponibile online e per le librerie! E qualcuna di noi blogger per l'occasione ha deciso di creare questa iniziativa ricca di contenuti stuzzicanti.

Titolo: Quello che i tuoi occhi nascondono
Autore: Serena Nobile
Serie: #1 Cinque sensi
Genere: Romance
Formato: ebook, cartaceo
Prezzo cartaceo: 14.90€
Prezzo ebook: 6.99€
Uscita: 20 aprile 2017
Prime pagine in anteprima: http://bit.ly/2oGdbdy

Bianca ama guardare il mondo attraverso l'obiettivo della sua Reflex, cogliere suggestivi scorci delle vie romane e fuggevoli istanti delle vite altrui. Una sera, mentre sta scattando fotografie sui gradini di un negozio chiuso, si avvicina un ragazzo. Poche parole sussurrate, istanti di fuoco e poi solo la curva seducente e perfetta delle sue spalle impressa sulla pellicola, unico ricordo di quell'incontro. Per Bianca, il desiderio sembra incarnarsi in quella pelle color del latte e in quella bocca dalla bellezza struggente e malinconica, ma quando per caso si incontrano di nuovo, capisce che i loro mondi sono in collisione: lei giudica l'ambiente della televisione cui Federico appartiene superficiale e falso, lui ritiene Bianca solo una ragazza presuntuosa e arrogante. 
A quel punto, però, la scintilla è scattata e, carezza dopo carezza, Bianca scopre nel corpo di Federico un linguaggio che parla direttamente ai suoi occhi e al suo cuore. Eppure non ha il coraggio di lasciarsi andare, perché mentre lui lascia nella sua vita indelebili tracce di passione, un passato mai sepolto del tutto riemerge con prepotenza: sia lei che le sue migliori amiche hanno la sensazione di essere seguite, osservate da una misteriosa presenza, e strane coincidenze le riportano ai tempi dell'università, alla notte terribile che ha segnato in maniera indelebile il loro futuro.


ESTRATTO DAL CAPITOLO 2
Seppellì la testa sotto i cuscini, sperando che quell'attrezzo dell'inferno la smettesse di suonare o che i postumi da sbornia la uccidessero una volta per tutte. Il trillo cessò ma, dopo un intervallo di miseri - cordioso silenzio, ricominciò, implacabile.

CALENDARIO BLOG TOUR
Vi aspettano tanti argomenti interessanti <3


Spero di vedervi con noi in questo bellissimo tour! Alla prossima settimana!



Blog Tour "The Fate of the Tearling" - Short Story "Il ragazzo"


Salve lettori! Siamo giunti alla penultima tappa di questo tour per festeggiare l'uscita del volume conclusivo della serie The Queen of the Tearling. Qualcuno avrà già letto nel sito della Multiplayer un assaggio della mia tappa e oggi potrete leggere per intero questo racconto sulla straziante infanzia di Lazarus, alias Mazza Chiodata.

Autore - Erika Johansen
Serie - The Queen of the Tearling #3
Editore - Multiplayer.it Edizioni   
Uscita - 20 Aprile 2017
Prezzo - 19,00 € cartaceo

In meno di un anno Kelsea Glynn, dall’adolescente impacciata che era, è diventata una sovrana sicura di sé. Mentre maturava nel suo ruolo di regina del Tearling, questa leader testarda e lungimirante ha trasformato il regno intero. Nel suo tentativo di eliminare la corruzione e riportare la giustizia, si è fatta numerosi nemici tra i quali la terribile regina rossa, la sua rivale più feroce, che ha rivolto l’esercito contro il Tearling.

Per proteggere la sua gente da un’invasione devastante, Kelsea ha fatto l’impensabile: si è consegnata, con i suoi zaffiri magici, al nemico, facendosi sostituire sul trono da Mazza Chiodata, il fidato comandante della sua guardia personale, cui ha affidato il ruolo di reggente. Ma questi non ha intenzione di chiudere occhio finché, con l’aiuto dei suoi uomini, non sarà riuscito a salvare la regina, prigioniera nel Mortmesne.

Qui inizia l’emozionante capitolo finale, nel quale il destino della regina Kelsea e dell’intero Tearling saranno finalmente rivelati.
__________________

Cover creata da AngelTany di Liber Arcanus - Impaginazioni e cover ebook come omaggio all'autrice.
Traduzione fatta da AngelTany - Testo in lingua originale disponibile su Bustle.
Si ringrazia di cuore l'autrice per questo extra <3
Non condividete nulla senza i dovuti crediti, grazie!

“Ragazzo! Qui subito!”

Il ragazzo alzò lo sguardo dal suo pasto, una costoletta di manzo di prima qualità che era stata lasciata incustodita nel tunnel lì fuori. C’era ancora della carne sull’osso, e, prima di rendersi conto dell’uomo che era entrato nella stanza, il ragazzo era determinato a rosicchiare gli ultimi residui.

“Ragazzo!”

Il ragazzo alzò lo sguardo, rassegnato. Non c’era nessuna luce lì tranne una singola candela, che con la sua scarsa luminosità a malapena rivelava l’oscura figura all’entrata. Ma in ogni caso, il ragazzo conosceva l’uomo: una figura corpulenta i cui muscoli da pugile col tempo si erano trasformati in grasso, le cui grosse guance e il naso rosso rivelavano il suo vizio per il bere. Il ragazzo avrebbe riconosciuto quest’uomo ovunque. Lo avrebbe potuto riconoscere persino nel giorno della sua morte.

Gettando l’osso nell’angolo, il ragazzo scattò in piedi. A volte aveva abbastanza da mangiare, altre volte no, ma, in entrambi i casi, aveva sempre avuto i suoi riflessi. Gli avevano risparmiato molte botte da parte dell’uomo da quando era molto più piccolo.  Ma l’uomo raramente provava a colpirlo ormai. Il ragazzo pensò che l’uomo potesse aver paura di lui ora, nonostante l’uomo ancora lo superasse di tre pollici e quasi un centinaio di chili.

Il ragazzo avrebbe riconosciuto quest’uomo ovunque. Lo avrebbe potuto riconoscere persino il giorno della sua morte.

“Andiamo. È ora.”

Il ragazzo seguì l’uomo fuori nel corridoio, i loro passi rimbombavano tra le mura di pietra. Di tanto in tanto passavano attraverso porte aperte, altre entrate, e il ragazzo poteva vedere le persone all’interno, poteva vedere tutto quello che stavano facendo. La maggior parte dei covi a quel livello erano pieni di puttane, dei loro protettori, dei loro clienti. L’uomo era caduto in disgrazia; anche qui la maggior parte dei sostenitori avevano sistemazioni migliori, ma l’uomo e il ragazzo erano stati bloccati nel Vicolo della Puttana per mesi. Attraverso una delle porte, il ragazzo notò la sua amica Linna. Ma lei era occupata, la mano di un uomo riposava sulla sua coscia, così non accennò a salutarla.

“Spero che tu faccia del tuo meglio oggi, Ragazzo,” l’uomo grugnì. “Ellis ha portato quel suo gigante idiota, quello che riesce a tirare un cazzotto come nessun altro”.

Il ragazzo non disse nulla. Poteva già sentire il suo sangue scaldarsi, soffocare l’uomo, vibrare al richiamo del ring. Era questo il bello del ring: lì niente importava. Né l’uomo, né la fame, né l’oscuro labirinto di tunnel. Il ring era pulito, ben definito. Il ring era semplice.

“Mi hai sentito, Ragazzo?”

Il ragazzo annuì.

Era questo il bello del ring: lì niente importava. Né l’uomo, né la fame, né l’oscuro labirinto di tunnel. Il ring era pulito, ben definito. Il ring era semplice.

“Giuro su Dio, la metà del tempo penso che tu sia un fottuto idiota. Parla quando vieni interpellato!”

“Ho capito,” il ragazzo intonò.

“Beh, perché non lo dici?”

Il ragazzo scrollò le spalle. Aveva imparato da tempo che ogni volta che apriva bocca dava via un pezzo di sé stesso. Parlare, in particolare con l’uomo, in qualche modo lo sminuiva. Era deciso a lasciare il meno possibile.

Aveva imparato da tempo che ogni volta che apriva bocca dava via un pezzo di sé stesso.

Salirono una scala in pietra mal intagliata, raggiungendo il secondo livello. Il ragazzo poteva sentire il leggero frastuono ora, ancora distanti diverse svolte. Ma anche se il suono era attenuato, pulsava nel suo sangue come l’alcool, come la morfina. Gli era stata data della morfina una volta, anni fa, quando le sue ferite erano così dolorose da non riuscire a farlo dormire o rimanere tranquillo. Non aveva mai dimenticato quella notte… un lungo sogno che si era insinuato nella sua testa, un viaggio epico attraverso un mondo pieno di luce. Era seducente, l’entità di quella inconsapevolezza, e proprio per quella ragione che il ragazzo diffidava da esso. Non aveva mai più provato la morfina. Il ring non era proprio un narcotico, ma la sua familiarità risuonava nel sangue del ragazzo comunque.

“Hai scaldato i muscoli delle braccia?”

Il ragazzo annuì di nuovo, anche se non l’aveva fatto. L’uomo amava vantarsi con gli altri che il ragazzo era una meraviglia fisica, e forse lo era, perché non aveva bisogno di fare stretching, non aveva bisogno di prepararsi, non aveva bisogno di seguire una qualsiasi delle centinaia piccole routine che gli altri ragazzi all’apparenza facevano. Era sempre pronto a combattere.

“Ad ogni modo, sto pensando a un nome per te.”

Ho già un nome, quasi disse il ragazzo, ma alla fine rimase in silenzio. L’uomo sapeva che aveva un nome; l’uomo era colui che aveva cercato di toglierglielo.

“Ne troveremo uno stasera, vedremo come va.”

Il ragazzo annuì di nuovo, la sua ombra scuoteva la testa sul muro accanto a lui. Si era improvvisamente reso conto, in preda a un leggero panico, che non riusciva a ricordare il suo stesso cognome. Erano passati anni da quando lo aveva pronunciato ad alta voce, ma nella sua testa lo aveva sempre saputo. I suoi genitori gli avevano dato il suo nome, e anche se fossero stati i peggiori genitori che si possano immaginare – il ragazzo sospettava fosse così – sembrava una cosa importante da custodire, visto che era nato con nient’altro che quello.

Il frastuono era aumentato ora, riempiendo il tunnel, rimbombando tra i muri di pietra per poi picchiettare dentro la testa del ragazzo. Una bella folla, da quello che sentiva. Quello avrebbe compiaciuto l’uomo, mentre al ragazzo difficilmente gliene importava qualcosa ormai. Anche le persone, le loro grida e urla, gli odori che portavano con loro, di tabacco, di sudore e di birra scadente e annacquata, anche queste cose non gli importavano quando era dentro al ring.

Girarono l’angolo e il ragazzo sbatté le palpebre per via della luce accecante. La stanza ardeva come un falò. Gli uomini lo circondarono, alcuni di loro sporgendosi in avanti per dargli pacche sulla spalla. L’uomo scoprì i denti marroni e si godette il loro apprezzamento, gridando saluti a quelli che conosceva, come se fossero amici, ma il ragazzo conosceva la verità: l’uomo non era nessuno, e a quelli che lo stavano salutando ora non importava nulla di lui. Era il ragazzo il premio, l’oggetto di valore, e il motivo era semplice: il ragazzo non ha mai perso.

“Schiaccialo, ragazzo!”

“Uccidi quell’idiota!”

... l'uomo non era nessuno, e a quelli che lo stavano salutando ora non importava nulla di lui. Era il ragazzo il premio. 
Sbirciando tra la folla, il ragazzo vide che si trattava effettivamente di Brendan Maartens - in piedi sul ring, il suo viso pallido alla luce delle torce. Il ragazzo aveva sentito parlare di Maartens; a quattordici anni, stava già vicino ai due metri di altezza e aveva braccia come incudini. Ma era anche lento, e non solo in termini di velocità. Maartens sapeva a malapena parlare. Il ragazzo non voleva fare del male a un idiota ... ma sapeva che avrebbe dovuto farlo. Il denaro era pesante nell'aria, il tintinnio e il bagliore della moneta. Per la maggior parte sterline, ma il ragazzo individuò anche monete di Mort che passavano di mano in mano. L'uomo lo spinse in avanti tra la folla, e il ragazzo cercò di non sussultare quando gli uomini lo colpivano e gli davano pugni sulla schiena. Per loro era approvazione, pensò, ma era doloroso, soprattutto alla nuca, dove era stato colpito a tradimento alcune settimane prima. Il livido era svanito, ma il dolore no.

“Lui è così piccolo!” una voce di un bambino gli arrivò da sinistra. “Come può vincere?”

Il ragazzo si girò verso la voce. Tra tutte le cose che fluivano in questo mondo, solo un fatto rimaneva fermo: lui avrebbe vinto. Era l'unica cosa che il ragazzo sapeva per certo, ed era abbastanza; lo aveva sostenuto attraverso le piccole ferite che portava ogni nuovo giorno: le ubriacate dell'uomo e le sue mani pesanti; la consapevolezza che Linna, che il ragazzo pensava di poter amare, veniva fottuta da uomini abbastanza vecchi da essere suoi nonni; e che il sangue di altri ragazzi, ragazzi non più grandi di lui, gli macchiava la pelle delle nocche. Questa certezza, la conoscenza delle proprie capacità sul ring, era tutto quello che aveva. Nessun moccioso avrebbe potuto metterla in discussione.

La voce proveniva da un bambino dai capelli scuri, forse di tre anni più giovane di lui, con un viso stretto e appuntito. Questo bambino era ben vestito, indossava  lana spessa e un mantello – veniva dai piani alti, questo era certo - ma furono i suoi occhi a catturare l'attenzione del ragazzo, luminosi occhi verdi che brillavano alla luce della lampada. Erano affamati, quegli occhi, e, anche se questo bambino ben nutrito non poteva avere più di otto anni, il ragazzo intuì che era insoddisfatto, costantemente alla ricerca di qualcosa che non riusciva a trovare. Il ragazzo si chiese se lui stesso avrebbe potuto somigliargli se mai fosse stato vicino ad uno specchio, se avesse potuto vedere se stesso per davvero. Ma non credeva che sarebbe accaduto. In qualche modo, il ragazzo sapeva come i suoi occhi sarebbero potuti essere: non pieni di ingordigia, ma di grandi distanze di nulla.

“Stai indietro, Tommy, o avrà anche te!”, Un uomo gridò sopra la testa del bambino. Anche quest'uomo era ben vestito... un uomo ricco, pensò il ragazzo, che ha portato suo figlio nei bassifondi per un assaggio del mondo selvaggio. Il ragazzo si voltò per avanzare verso il ring, ma mentre lo faceva, l'uomo ben vestito allungò una mano ben curata e accarezzò il fondoschiena del ragazzo. Il ragazzo si fermò, ma poi una presa ferrea scese sulla sua spalla.

“Non far niente!” l'uomo sibilò in un orecchio. “È il principe e il suo sovrintendente. Questa è una lotta che non puoi vincere, ragazzo. Datti una mossa."

Il ragazzo andò, alzando i pugni e respingendo quei due dalla sua mente. Era sul ring ora, e sul ring c'era solo l'avversario di fronte a lui, un idiota dal viso pallido, che, pur essendo di trenta centimetri più alto di lui, non avrebbe potuto rappresentare una sfida. Il ragazzo poteva sentire l'odore di debolezza, di debolezza anche ben nascosta, e percepiva che l'enorme uomo-bambino di fronte a lui era spaventato, troppo spaventato per usare a pieno i suoi enormi bicipiti, irrimediabilmente intimidito da un piccolo e veloce ragazzo che aveva a malapena undici anni.

L'uomo non lo aveva seguito sul ring. Era ancora in disparte a tracannare diversi bicchierini di whisky che gli venivano offerti. Lanciò al ragazzo un sorriso rapido, un sorriso di intesa, come se fossero una squadra. Il ragazzo chiuse gli occhi, sentì un brivido gelido scendere su di lui.

“Un combattente perfetto!” Gridò l'uomo sopra il frastuono, gesticolando da una parte all'altra, con la faccia già ebbra dal whisky. “Solo undici anni, e non può essere sconfitto!” Attese un attimo, fino a quando la folla si calmò, e il ragazzo provò un'involontaria fitta di ammirazione; ubriaco o sobrio, l'uomo era un valido intrattenitore. Sapeva sempre come catturare l'attenzione della folla.

“Vi presento…LAZARUS!”

Ignorando le urla della folla il ragazzo si lanciò. Un cerchio, tranquillo e fresco, sembrava chiudersi intorno a lui, tenendolo fuori dal mondo. Solo quando l'avversario giaceva morto ci sarebbe stato qualcos'altro. Il ragazzo si scagliò contro con il suo gancio destro e ruppe il naso di Maartens, e guardò come il ragazzo più alto rimbalzò all'indietro contro le corde. Il ragazzo aveva già dimenticato tutto: l'uomo, Linna, anche il principe ben vestito e il suo guardiano ghignante. Ma il ragazzo non aveva mai davvero dimenticato nulla, perché sei anni più tardi, quando si presentò dinanzi a Thomas Raleigh nella sala del trono della Fortezza, avrebbe riconosciuto quegli affamati occhi verdi senza alcun problema. Il principe era cresciuto, sì, ma si trattava solo di una questione cronologica. Qualunque cosa stesse cercando, ancora gli sfuggiva.

Attese un attimo, fino a quando la folla si calmò, e il ragazzo provò un'involontaria fitta di ammirazione; ubriaco o sobrio, l'uomo era un valido intrattenitore. Sapeva sempre come catturare l'attenzione della folla. 
“Vi presento…LAZARUS!”

Ma in quel momento c'era solo il ring, un'altra lotta che era finita prima ancora di iniziare, le acclamazioni della folla per un ragazzo che non ha mai perso. Maartens aveva cominciato a piangere ora, ma il ragazzo non se ne curò. Profonda freddezza era scesa su di lui, e questo era tutto ciò che contava davvero; anche all'età di undici anni, poteva già sentire che non ci sarebbe stata una vita per lui al di fuori di questo ring. C'era un mondo lassù, lo sapeva, al di sopra di questi puzzolenti e oscuri tunnel, ma sembrava appartenere a qualcun altro, e mentre Christian McAvoy – colui che sarebbe stato conosciuto fino alla fine dei suoi giorni come Lazarus – si lanciava in avanti e cominciava a calciare a morte il suo avversario, non guardò mai verso il mondo di sopra, nemmeno una volta.
________________

Se volete avere questo racconto nel vostro pc o ereader per rileggerlo quando volete eccovi la cartella scaricabile gratuitamente con il pdf e l'epub .

__________________

GIVEAWAY:
Una copia cartacea di The Fate of the Tearling cerca casa. Volete provare a essere quel fortunato che la adotterà? Seguite le seguenti regole ;)


-Mettere la propria email SOLO nel form così che verrete contattati in caso di vincita.
-Essere follower dei blog partecipanti
-Commentare tutte le tappe del blog tour con frasi che abbiano senso dicendoci magari la vostra opinione sugli argomenti. 
-Seguire la pagina FB e Twitter della Multiplayer
-Facoltativo: Condividere l'iniziativa nei vostri social

Il Giveaway inizia il 17 Aprile e finisce il 28 Aprile, il giorno dopo sarà estratto il vincitore e contattato.

a Rafflecopter giveaway
__________________

CALENDARIO:



A domani sul blog Petrichor per vedere una stupenda mappa del Tearling!